nick2nick

eBooks by nick2nick: storia

207 risposte in questa discussione

WOW! Un testo scorrevole come un romanzo, documentato come un saggio

Magnifico! Grazie :21:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SCARICA DA OLTRE 80 HOST A PARTIRE DA 3,99 € AL MESE

CLICCA SULL'IMMAGINE DI ALLDEBRID QUI SOTTO

ystb.jpg

Antonio Gramsci

Lettere dal carcere 1926-1937

1996 | EPUB + True PDF + MOBI | 6.7 MB

Nella raccolta completa delle 'Lettere dal carcere' si delinea la vicenda tragica di un protagonista della storia politica e intellettuale del Novecento. Nell'epistola «Gramsci non cerca solamente un mezzo di comunicazione pratica e di conforto materiale e morale. Intravede un'ancora per non naufragare nell'apatia e nell'aridità intellettuale» (Antonio A. Santucci).


http://www.tusfiles.net/6ld7mub9rg0v

http://www.nowdownload.ch/dl/9eff6bac62c51

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l624.jpg

Luciano Canfora

Gramsci in carcere e il fascismo

2012 | True PDF | 1.1 MB

Il fascismo sta al centro della riflessione, oltre che della azione politica, di Antonio Gramsci: dagli anni della lotta agli anni del carcere. Questo libro affronta il tema sotto diversi aspetti: lo sforzo di comprensione storica da parte di Gramsci, tanto più profonda quanto più svincolata dallo scontro immediato; l'infiltrazione fascista nelle file del Partito comunista; la persecuzione postuma da parte di Mussolini intesa ad annientare la memoria di Gramsci col supporto di stampa anarchica. Nel corso di questa indagine vengono sottoposti a verifica scenari che sembravano assodati, riconsiderate fonti (come la “famigerata” lettera di Grieco) già ampiamente esplorate, ricostruito il faticoso cammino attraverso cui il Partito comunista italiano ha fatto i conti con la propria storia.


http://www.tusfiles.net/db25fdw873ac

http://www.nowdownload.ch/dl/18c3bac8f5b25

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

litl.jpg

Luciano Canfora

Spie, URSS, antifascismo

Gramsci 1926-1937

2012 | True PDF | 2.3 MB

Nulla è più inedito dell'edito: neanche l'opera di Gramsci si è sottratta a questa specie di “legge'. Cosi ad esempio è ingenuo immaginare che, nella acuminata sua riflessione carceraria incentrata su genesi sviluppo ed efficacia del fascismo, Gramsci abbia relegato ai margini il macroscopico fenomeno della marcia trionfale del nazionalsocialismo tedesco. Questo libro mostra appunto quanto infondata sia, e provinciale, una tale veduta. Via via che la crisi del modello liberale si viene rivelando nella sua dimensione non più solo italiana e la torsione autoritaria dell'URSS si compie, le note gramsciane ruotano sempre più, direttamente o indirettamente, intorno all'irriconoscibile volto del “mondo grande e terribile”. Diversamente che per le “anime belle”, però, per lui tutto l'”umano”, dal tradimento al doppiogiochismo, allo spionaggio, alla politica di potenza, fa parte del terribile gioco. Lo sapeva sin dal principio e ha giocato la sua partita nelle condizioni più sfavorevoli. L'intreccio dei documenti,come il lettore vedrà, rischiara aspetti centrali della sua vicenda: dall'arresto, agli effetti devastanti della “famigerata lettera” di Grieco, al silenzio degli ultimi anni di vita.


http://www.tusfiles.net/3e6gub9cbinn

http://www.nowdownload.ch/dl/f1f17bc56b8dc

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

d9fk.jpg

Claudio Pavone

Una guerra civile

Saggio storico sulla moralità nella Resistenza

2011 | EPUB + True PDF + MOBI | 6.5 MB

A oltre mezzo secolo di distanza è ormai convinzione comune che occorra un ripensamento della Resistenza, sulla quale tutti mo­striamo troppo facili certezze. Si tratta, soprattutto, di riconoscere a questi fatti la loro dignità di grande evento storico, sottraendoli ai ricorrenti rischi della retorica celebrativa o alle strumentalizzazioni di parte spesso riduttive e liquidatorie. Il libro affronta temi cruciali legati al passaggio dall'Italia fascista all'Italia del dopoguerra visti sotto il profilo della «moralità» operante nei protagonisti. Nell'analisi degli eventi tra il settembre 1943 e l'aprile 1945, Claudio Pavone distingue tre aspetti: la guerra pa­triottica, la guerra civile e la guerra di classe – «tre guerre» che sono spesso combattute dallo stesso soggetto – introducendo così una novità interpretativa in grado di cogliere tutte le sfumature e di attraversare orizzontalmente una realtà storica di estrema complessità. Gli argomenti presi in esame – tra i quali l'eredità della guerra fascista, il dissolversi delle certezze istituzionali, le fedeltà e i tradimenti, il valore fondante della scelta, il rapporto fra le generazioni, l'utopia e la realtà, il grande nodo della violenza – ci costringono a riflettere su alcune questioni brucianti e sempre attuali, prima fra tutte quella del rapporto tra la politica e la morale nella vicenda storica.


http://www.tusfiles.net/1zy7l3x97egb

http://www.nowdownload.ch/dl/164c8cf8c6ef7

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

u8eu.jpg

Andrea Capra, Fabrizio Conca, Giuseppe Lozza, Aglae Pizzone, Giuseppe Zanetto

Alla fonte delle muse

Introduzione alla civiltà greca

2013 | EPUB + True PDF + MOBI | 7.4 MB

Qual era il volto che i Greci davano alle Muse? Che cosa si intendeva per ispirazione poetica? Perché la religione greca non aveva testi sacri? Che cos'era la libertà per la democrazia antica? E soprattutto che senso ha, oggi, parlare ancora della civiltà greca? Nella maggior parte degli atenei italiani l'insegnamento di civiltà greca affianca ormai la cattedra di Letteratura greca, con l'intento di rendere più accessibile un settore del sapere la cui conoscenza, almeno nelle sue linee portanti, è ritenuta imprescindibile nella formazione di un operatore culturale. Lo scopo di questo studio è quello di fornire elementi di conoscenza del mondo greco anche a chi è completamente digiuno di studi classici. Al lettore viene fornita una chiave di lettura per capire le ideologie, le trasformazioni culturali, le manifestazioni letterarie, politiche e religiose della grecità classica, partendo dallo sguardo che i Greci avevano su sé stessi. I testi antichi vengono percorsi in modo trasversale, con un'esposizione priva di tecnicismi, la cui “facilità”, frutto di un'attenta selezione delle fonti, si rivolge a qualsiasi lettore, non necessariamente studente, interessato alla cultura greca.


http://www.tusfiles.net/bnene50sprwm

http://www.nowdownload.ch/dl/63156b0d5ebd9

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

epli.jpg

Domenico Musti

Demokratía

Origini di un'idea

2013 | EPUB + True PDF + MOBI | 5.1 MB

La democrazia come regime politico nasce nell'antica Grecia, e precisamente ad Atene, sul finire del VI secolo a.C, e raggiunge il suo culmine nell'età di Pericle. Domenico Musti, iniziando dall'origine e dalla storia della stessa parola demokratia, segue l'evoluzione di questa idea sia dal punto di vista del modificarsi delle istituzioni democratiche sia, soprattutto, illuminando il progressivo maturare di quei valori – libertà, uguaglianza, trasparenza che proprio allo sviluppo della democrazia sono strettamente legati. Nuova luce viene così gettata su una straordinaria esperienza, con la quale nei 25 secoli che ci separano da essa si è misurato tutto il pensiero politico ed è il riferimento di ogni successiva forma di democrazia.


http://www.tusfiles.net/6txamn25hzpu

http://www.nowdownload.ch/dl/9b4e908bcbfe9

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

n7r2.jpg

Ernst Gombrich

Breve storia del mondo

2012 | EPUB + True PDF + MOBI | 5.3 MB

Un classico della divulgazione, un libro che coniuga completezza e semplicità, nel quale lo storico dell'arte Ernst Gombrich è stato in grado di riassumere la favola vera del progresso dell'umanità in poco più di trecento pagine: un'impresa che richiede coraggio e una non trascurabile conoscenza della materia. L'abilità di Gombrich è rivolgersi al lettore, più o meno giovane, dandogli del tu e mettendosi nei panni del “fratello maggiore”. Con un linguaggio semplice e avvincente, l'autore descrive tutti i grandi passaggi epocali e presenta ai lettori i personaggi più rappresentativi di ogni epoca, regalando loro storie che si leggono tutte d'un fiato e insegnando la storia dell'umanità come se fosse un grande romanzo.


http://www.tusfiles.net/1kzorjqqtuba

http://www.nowdownload.ch/dl/921c8283f6e84

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

qsk5.jpg

Giampaolo Dossena

Storia confidenziale della letteratura italiana Volume 1

Dalle origini all'età del Petrarca

2012 | EPUB + True PDF + MOBI | 8.6 MB

Un cammino divertente e colto attraverso i primi cinque secoli della letteratura italiana, dall'indovinello veronese dell'800 al “Canzoniere” del Petrarca, attraverso capolavori riconosciuti e stupefacenti “minori”. Le opere e gli autori, ma anche i momenti sociali e religiosi, le lotte politiche e gli scontri di fazione sono organizzati logicamente dentro un percorso di nomi, luoghi e date che sorprenderà i lettori. Un'opera pratica per studiare e comprendere un'epoca letteraria, ma anche un percorso inconsueto da intraprendere nel proprio tempo libero. Prefazione di Stefano Bartezzaghi.


http://www.tusfiles.net/2mq26bo529o1

http://www.nowdownload.ch/dl/50a28367d2d91

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ezam.jpg

Giampaolo Dossena

Storia confidenziale della letteratura italiana Volume 2

Dall'età del Boiardo al Seicento

2012 | EPUB + True PDF + MOBI | 9.1 MB

Prosegue il viaggio di Giampaolo Dossena attraverso la letteratura italiana. Una letteratura che si apre anche ai viaggiatori e ai mistici, agli stimoli che arrivano da ogni parte, in un'Italia che di italiano ha ancora ben poco. In questo secondo e ultimo volume si incontrano i grandi umanisti, la nascita della stampa, ma anche Bandello e Machiavelli, Tasso e Galilei in una scansione riferita sempre a una data e a un luogo, ancorata a una storia e a una geografia rigorose. Lo stile è sempre quello divulgativo ma concreto, imprevedibile ma serissimo di un letterato che si dichiarava “un profano di professione, un dilettante, un uomo libero”.


http://www.tusfiles.net/5vrip9ad14m6

http://www.nowdownload.ch/dl/7fdbae49f665c

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vm3n.jpg

Angelo Ventrone

«Vogliamo tutto»

Perché due generazioni hanno creduto nella rivoluzione 1960-1988

2013 | EPUB + True PDF + MOBI | 2.9 MB

Angelo Ventrone indaga alcuni decenni della storia recente del nostro paese, dal 1960 fino alla fine degli anni Ottanta. Indica due poli: il 1960, nel quale le proteste contro il governo Tambroni sembrano confermare agli occhi dei rivoluzionari italiani le potenzialità insurrezionali che albergano nelle masse popolari del paese; il 1988, l'assassinio del senatore Roberto Ruffilli, il cui omicidio è stato progettato per contestare e contrastare il definitivo riconoscimento, da parte della grande maggioranza dei militanti delle Brigate Rosse, della sconfitta e della conseguente conclusione della fase della lotta armata. È all'interno di questo trentennio che si svolge la parabola dell'ultimo movimento rivoluzionario italiano. Attraverso l'analisi dei testi prodotti da questa complessa galassia – dal gruppo dei Quaderni Rossi a quello di Classe Operaia, da Potere Operaio a Lotta Continua, dai maoisti ai trozkisti, dalle Brigate Rosse a Prima Linea, per finire con l'Autonomia Operaia – l'autore risponde ai tanti interrogativi che quegli anni sollevano. Per ricostruire l'universo mentale e le pratiche politiche dei giovani di quegli anni, sono state utilizzate le fonti più varie: la memorialistica, le riviste, i libri, gli opuscoli, i documenti di questure e prefetture, gli atti giudiziari, i manifesti, i volantini, le scritte sui muri, le canzoni e i film.


http://www.tusfiles.net/gf53uwvfooxp

http://www.nowdownload.ch/dl/c62d48b4f764d

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

j1nh.jpg

Aleksander Wat

Il mio secolo

Memorie e discorsi con Czeslaw Milosz

2013 | EPUB + True PDF + MOBI | 5.0 MB

«Ci sono persone che sono immediatamente amate e hanno grande autorità nella cella. Sono passato per tante di quelle prigioni ed è difficile dire da cosa dipenda, forse c'è effettivamente una sorta di magnetismo personale. Un ruolo molto importante lo gioca d'altronde l'espressione del viso. Ci son alcuni che sono semplicemente benvoluti, altri che in più hanno una vera e propria autorità, sono ascoltati; e c'è poi una terza categoria, più o meno corrispondente a ciò che per noi era stato Hempel nel Carcere Centrale di Varsavia: la figura paterna, impersonata da uomini buoni e anziani. Capita spesso in prigione di trovare qualcuno che impersona il ruolo di padre. Lo conquista non tanto per la sua saggezza – il colonnello Slonecki non si distingueva per una particolare intelligenza – ma per la bontà». Aleksander Wat (1900-1967) fu poeta, ebreo e polacco. Queste tre qualificazioni delineano subito nella mente il perimetro delle sue memorie del secolo scorso: l'élite intellettuale dell'Europa centrale affascinata dagli esperimenti artistici esistenziali e politici tra le due guerre mondiali; la tragedia nello sradicamento e della deportazione; il terrore nei diabolici laboratori del totalitarismo novecentesco. Lo scrittore Paul Auster le ha definite senza mezzi termini: «un capolavoro di autobiografia… Uno dei più commoventi e potenti libri che abbia mai letto» e non deve essere estraneo a questo giudizio il fatto che è come se questa autobiografia mostrasse quante vite potessero coesistere in una nel secolo di Wat, quante esistenze diverse potessero trascorrere in una sola quando «mio secolo» significava passare dall'avanguardia dadaista al comunismo alla conversione religiosa, dall'occupazione nazista alle prigioni staliniane ai boulevard di Parigi, tra Varsavia e Leopoli, l'URSS e l'Europa occidentale. Wat, però, è in ogni vicenda un poeta. Il suo lungo resoconto orale, depositato nella conversazione con l'amico premio Nobel Czeslaw Milosz e poi trascritto dopo il suicidio del protagonista, è filtrato da una speciale spiritualità e il suo orizzonte è il sublime. Un modo di vedere la storia come storia di un'anima: caduta, espiazione, catarsi. Un modo di guardare al secolo come visione del «diavolo nella storia». Un modo di ricondurre le vicende personali a specchio della condizione umana. C'è molto, ne Il mio secolo, che ha la forza di Dostoevskij.


http://www.tusfiles.net/39p3e3lbq5v9

http://www.nowdownload.ch/dl/1aa5de9835ae1

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

k3xb.jpg

Hannah Arendt

La banalità del male

Eichmann a Gerusalemme

2001 | EPUB + True PDF + MOBI | 4.1 MB

Otto Adolf Eichmann, figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling, catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960, trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961, doveva rispondere di 15 imputazioni. Aveva commesso, in concorso con altri, crimini contro il popolo ebraico e numerosi crimini di guerra sotto il regime nazista. L'autrice assiste al dibattimento in aula e negli articoli scritti per il “New Yorker”, sviscera i problemi morali, politici e giuridici che stanno dietro il caso Eichmann. Il Male che Eichmann incarna appare nella Arendt “banale”, e perciò tanto più terribile, perché i suoi servitori sono grigi burocrati.


http://www.tusfiles.net/v8ylzmh55xp4

http://www.nowdownload.ch/dl/a75946b8ab686

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

4ssc.jpg

Jean-Pierre Vernant (a cura di)

L'uomo greco

2012 | EPUB + True PDF + MOBI | 5.0 MB

A cura di uno dei suoi più grandi studiosi, una nuova immagine del mondo greco che qui cessa di essere un inimitabile modello di perfezione, per diventare una realtà complessa, agitata da problemi e ansie in gran parte simili ai nostri. Jean-Pierre Vernant (Provins, 1914) è professore onorario al Collège de France.


http://www.tusfiles.net/v27gc2dk6ola

http://www.nowdownload.ch/dl/5a907dc809c9f

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

WOW! Di bene in meglio: libri splendidi e argomenti profondi

Anche se scrivo poco per non intasare il forum e non ripetere all'infinito, comunque non posso che apprezzare un lavoro magnifico e delle perle stupende

Grazie per tutto il tempo e l'impegno che metti nel realizzare un vero capolavoro condividendo la cultura

Un sorriso :21:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

j3gc.jpg

Carlo Maria Cipolla

Tre storie extra vaganti

1994 | 2 EPUB + True PDF + 2 MOBI | 1.2 MB

Tre storie curiose, fuori del comune (extra vaganti, appunto), divertenti, ma tutte rigorosamente vere. La prima storia è ambientata nel XIV secolo e vede protagonista una potentissima consorteria di banchieri fiorentini, i Bardi. La seconda storia ricostruisce una truffa clamorosa che, intorno alla metà del '600, ebbe come protagonisti alcuni nobili liguri ai danni dei Turchi. Nell'ultima storia Cipolla commentata, con abbondanza di giudizi acuti e gustosi su genti e popoli, due famosi trattati francesi del XVII e XVIII secolo dedicati al commercio e alle manifatture del tempo, "Le parfait négociant", una sorta di Bibbia del commercio e delle frodi relativa ai vari paesi d'Europa.

Per EPUB e MOBI: anche in versione "NT" (= con il contenuto delle Note inserito nel Testo, racchiuso tra doppie parentesi quadre).

True PDF: prodotto con LaTeX.


http://www.tusfiles.net/yiq3pxopab0t

http://www.nowdownload.ch/dl/c58c312ed035b

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jy5i.jpg

C. W. Ceram

Il libro delle rupi

Alla scoperta dell'impero degli Ittiti

1967 | True PDF | 28.5 MB

Le monumentali rovine scoperte per caso, alla fine dell'Ottocento, fra le lande deserte dell'Anatolia, i bassorilievi scolpiti su rupi nere, le tavole istoriate di geroglifici, i grandi leoni di pietra posti a guardia di templi e fortezze provavano l'esistenza di una civiltà, ma quale? Questo libro racconta il caso piú straordinario mai verificatosi nella storia dell'archeologia: risolvere un enigma senza indizi o riferimenti di sorta, senza possibilità di confronto. È l'archeologo inglese Archibald Henry Sayce che per primo, nel 1880, identifica gli Ittiti, una grande potenza di cui fino allora non si ipotizzava neppure l'esistenza e che, invece, aveva cambiato il corso della storia in Asia Minore, combattendo la piú grande battaglia dell'antichità contro gli eserciti del faraone Ramsete II per la conquista di Babilonia, grazie anche all'invenzione del carro da guerra leggero. Con la stessa maestria narrativa e romanzesca già espressa in "Civiltà sepolte", Ceram costruisce un'indagine scientifica fra coincidenze avventurose e personaggi leggendari: banchieri tedeschi, colonnelli cecoslovacchi, cavalieri circassi si spostano da Berlino al Cairo, da Londra ad Atene, da Ankara a New York, seguendo i fili dell'inchiesta che si accavallano, si perdono, si ricongiungono a sciogliere un intrigato mistero. Un libro affascinante che fa rivivere, dopo oltre tre millenni, un popolo di cui già ai tempi dei Greci si era persa ogni traccia.


http://www.tusfiles.net/ukznftlvc46c

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

9388.jpg

Christopher Clark

I sonnambuli

Come l'Europa arrivo alla grande guerra

2013 | 2 EPUB + True PDF + 2 MOBI | 7.1 MB

La mattina di domenica 28 giugno 1914, l'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono austro-ungarico, e sua moglie Sofia arrivarono in treno a Sarajevo e salirono a bordo di un'autovettura, imboccando il lungofiume Appel, per raggiungere il municipio. Non apparivano affatto preoccupati per la loro sicurezza. Venivano da tre giorni di soggiorno nella cittadina di vacanze di Ilidze, dove non avevano incontrato che facce amiche. Avevano perfino avuto il tempo per un'imprevista visita al bazar di Sarajevo, dove avevano potuto muoversi senza essere disturbati nelle viuzze affollate di gente. Non sapevano che Gavrilo Princip, il giovane serbo bosniaco che li avrebbe uccisi solo tre giorni dopo, era anch'egli nel bazar, intento a seguire i loro movimenti. Anche l'Europa si avviava inconsapevole al dramma. Non sapeva di essere fragile, frammentata, dilaniata da ideologie in lotta, dal terrorismo, dalle contese politiche. Così l'atto terroristico compiuto con sconcertante efficienza da Gavrilo Princip ai danni dell'arciduca ha un esito fatale: la liberazione della Bosnia dal dominio asburgico e l'affermazione di un nuovo e potente Stato serbo, ma anche il crollo di quattro grandi imperi, la morte di milioni di persone e la fine di un'intera civiltà.

Per EPUB e MOBI: anche in versione "NT" (= con il contenuto delle Note inserito nel Testo, racchiuso tra doppie parentesi quadre).

True PDF: prodotto con LaTeX.


http://www.tusfiles.net/o4sqk05tteh8

http://www.nowdownload.ch/dl/7f2af776f73e9

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

hgwn.jpg

Henri Pirenne

Storia d'Europa dalle invasioni al XVI secolo

Edizione integrale

2012 | EPUB + True PDF + MOBI | 3.7 MB

Henri Pirenne scrisse quest'opera nel 1917, mentre si trovava prigioniero in Germania: per alleviare le sofferenze del carcere cominciò a tenere corsi di storia a un gruppo di detenuti russi che, in seguito, lo esortarono a mettere per iscritto quelle lezioni. L'opera ha inizio dalle invasioni barbariche che segnarono la fine del mondo romano e traccia un affresco di rara vivacità e freschezza della storia e della cultura europee, attraverso l'epoca carolingia, le crociate, la nascita degli Stati occidentali, per giungere infine al Rinascimento e alla Riforma. «Anche se ogni proprietà cercava di produrre quanto le era necessario, era comunque impossibile fare del tutto a meno di importare qualcosa. Nei paesi del nord, il vino doveva essere portato necessariamente dalle regioni meridionali. Inoltre, spesso si verificavano carestie locali, e in questi casi la provincia affamata, faceva di tutto per procurarsi qualche risorsa dalle province vicine.»


http://www.tusfiles.net/1ih6gqthwe2r

http://www.nowdownload.ch/dl/f8096b03eef32

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ejhb_rivoluzione.jpg

Eric John Hobsbawm

L'età della rivoluzione

1788-1848

2013 | EPUB + MOBI | 1.9 MB

Riusciremo a immaginare il nostro mondo e la sua genesi senza parole (e "cose") come "industria, fabbrica, classe media, classe operaia, proletariato, capitalismo e socialismo, liberale e conservatore, scienziato e ingegnere, giornalismo, ideologia, o ferrovia"? Tutte questa parole sono nate (o hanno ricevuto il loro significato moderno) negli anni che vanno dal 1789 al 1848, perché proprio in quei decenni vennero plasmati, insieme a quelle nozioni, i connotati della modernità. I sessant'anni dell'"Età della Rivoluzione" videro infatti la più straordinaria trasformazione nella storia umana dell'epoca remota in cui l'uomo inventò l'agricoltura e la metallurgia, la scrittura, la città e lo stato. In questa sintesi, pubblicata per la prima volta nel 1962, Eric Hobsbawm ha delineato l'immagine ormai classica della "duplice rivoluzione": la Rivoluzione Francese in campo politico (ma non solo) e la Rivoluzione Industriale, nata in Inghilterra, nell'ambito economico (ma non solo). Alla fine di quei sessant'anni, il capitalismo aveva comquistato l'Europa occidentale, e l'Europa occidentale aveva conquistato il controllo del mondo che avrebbe mantenuto per un secolo. Allo stesso tempo, erano giunti a piena maturazione quei fermenti che avrebbero alimentato la seconda opposizione all'economia capitalista e al dominio occidentale: basti pensare che il "Manifesto del partito comunista" venne pubblicato nel 1848. Le grandi sintesi di Hobsbawn, un caposaldo della storiografia moderna, racconta con lucidità, competenza e passione gli eventi decisivi, le forze e le idee che generarono gli eventi, la società prodotta da quegli eventi, quelle forze, quelle idee. E appagano l'intelligenza di un lettore non soltanto curioso di conoscere il passato, ma ansioso di comprendere come e perché, nel corso del tempo, il mondo è divenuto quello che è oggi.


http://www.tusfiles.net/4fiuzgpb4uzo

http://www.nowdownload.ch/dl/937e425dbbb37

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adtcq_antico.jpg

Alexis de Tocqueville

L'antico regime e la rivoluzione

2010 | EPUB + MOBI | 10.0 MB

Pubblicato per le prima volta nel 1856, "L'Antico regime e la Rivoluzione" si basa su di una ricerca molto approfondita, mai effettuata prima, dei documenti amministrativi e pubblicistici della Francia del secolo XVIII. Con un'esposizione di eccezionale chiarezza e notevole acume critico, Tocqueville, allora molto noto come saggista e uomo politico, mette in luce non solo il sistema di governo dell'assolutismo francese, ma anche, e soprattutto, la struttura di classe della Francia prerivoluzionaria minata da profonde contraddizioni interne. L'idea fondamentale che scaturisce da quest ricerca è quella di una sostanziale continuità tra la Francia dell'Antico regime e la Frnacia dell'Ottocento, rappresentata soprattutto dalla tendenza all'accentramento amministrativo, un elemento che spinge in direzione di regimi autoritari o che comunque pone molti limiti all'esplicazione della libertà politica, in nome della quale la Rivoluzione era iniziata.


http://www.tusfiles.net/z3gqgbaidn71

http://www.nowdownload.ch/dl/f7d257a8e72f4

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

E' arrivato un cretino che ha segnalato gli ultimi 2 libri: un vero delitto....So io cosa segnalerei ad un idiota simile!!!...Censura! :57:

Potresti, cortesemente rimetterli?

Grazie per tutto ciò che fai

Un sorriso :21:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao

E' arrivato un cretino che ha segnalato gli ultimi 2 libri: un vero delitto....So io cosa segnalerei ad un idiota simile!!!...Censura! :57:

Potresti, cortesemente rimetterli?

Grazie per tutto ciò che fai

Un sorriso :21:

Ripristinati tutti i link malfunzionanti.

Da qualche settimana un bieco emissario degli editori sta vanamente tentando di ostacolare la condivisione gratuita della Cultura, ma al massimo può causare qualche disservizio temporaneo.

Ciao e grazie a te per la segnalazione e per la simpatia!

nick2nick

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atrq_gentile.jpg

Alessandra Tarquini

Il Gentile dei fascisti

Gentiliani e antigentiliani nel regime fascista

2011 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

Questo libro parla del rapporto che intercorse tra Giovanni Gentile e il fascismo dal 1922, quando il filosofo fu nominato Ministro dell'Istruzione nel primo governo Mussolini, al 1944 quando venne ucciso dai partigiani. L'autrice discute le varie reazioni, in termini di sostegno o di critica, che l'opera e il pensiero gentiliani suscitarono nel mondo fascista, fra esponenti del partito e membri del governo, filosofi, storici e giuristi, giovani fascisti e docenti universitari. Alcuni videro in Gentile il principale teorico del fascismo, lo difesero dalle critiche che egli ricevette negli anni fra le due guerre e ne condivisero il progetto politico e culturale. Altri, invece, che consideravano la sua influenza sulla cultura italiana un pericolo per il regime, lo avversarono strenuamente.


http://www.tusfiles.net/jzl5hirzlpb4

http://www.nowdownload.ch/dl/9944fa12d2063

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eest_libro.jpg

Elizabeth L. Eisenstein

Le rivoluzioni del libro

L'invenzione della stampa e la nascita dell'età moderna

1995 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

In questo studio l'autrice fissa la sua attenzione sulle tre grandi rivoluzioni che fra XV e XVII secolo hanno dato forma all'età moderna: il Rinascimento, la Riforma protestante e la Rivoluzione scientifica. Ognuna di queste si dimostra influenzata nel profondo dall'invenzione della tipografia, nel senso che la diffusione dei libri resa possibile dalla scoperta di Gutenberg sta nel cuore stesso di queste tre rivoluzioni: la riscoperta e la diffusione degli autori antichi, base del Rinascimento, presuppone l'esistenza della tipografia; senza l'effetto moltiplicatore della stampa, che disseminò 300.000 copie delle opere di Lutero e infinite edizioni tradotte della Bibbia, la rottura della Cristianità operata dalla Riforma sarebbe stata impensabile.


http://www.tusfiles.net/kxf6bzjegdwh

http://www.nowdownload.ch/dl/c117322fe74a6

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti