nick2nick

eBooks by nick2nick: storia

207 risposte in questa discussione

lplk_antisemitismo.jpg

Léon Poliakov

Storia dell'antisemitismo

Volume 1. Dalle origini del cristianesimo all'Europa del Cinquecento

2013 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

Scritta negli anni immediatamente successivi al processo di Norimberga, l'opera di Poliakov costituisce la prima meditazione complessiva sulla storia e sui motivi dell'antisemitismo. Questo primo volume indaga le ragioni delle persecuzioni cui furono sottoposti gli ebrei in territorio cristiano fino all'emancipazione nel XV secolo con la fondazione della prima comunità giudaica in Polonia. Una sintesi storiografica ancora oggi ineguagliata, per la chiarezza espositiva e l'ampio arco temporale considerato, e un invito a guardare alla "questione ebraica" come a un problema ancora europeo.


http://www.tusfiles.net/1bv226s1j34b

http://www.nowdownload.ch/dl/f5141afba3a08

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SCARICA DA OLTRE 80 HOST A PARTIRE DA 3,99 € AL MESE

CLICCA SULL'IMMAGINE DI ALLDEBRID QUI SOTTO

rjovr_mondiali.jpg

Richard J. Overy

Crisi tra le due guerre mondiali

1919-1938

1998 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

Il ventennio fra le due guerre è un periodo di profonda crisi, contrassegnato da dispute irrisolte e da un diffuso caos economico e politico. Il riacutizzarsi delle tensioni internazionali con gli assetti della pace di Versailles; la rivoluzione russa e le sue conseguenze sulla lotta politica negli altri paesi; la modernizzazione e le spinte reazionarie che essa generò in tutta Europa; il grande crollo finanziario del 1929; la diffusione di regimi totalitari: il volume ricapitola le componenti storico-politiche di tale crisi e ne indica con chiarezza le conseguenze sulla successiva storia mondiale.


http://www.tusfiles.net/jsewaepnckvn

http://www.nowdownload.ch/dl/375771fddeb80

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lcnfr_1greca.jpg

Luciano Canfora

Prima lezione di storia greca

2012 | EPUB + MOBI | 0.7 MB

La civiltà ellenica, una delle più antiche e nello stesso tempo sorprendentemente vicina alla nostra cultura. Nonostante "il mare abbia inghiottito buona parte della civiltà antica", Canfora riesce a mettere insieme mirabilmente i frammenti del mondo greco, rendendoli familiari e comprensibili.


http://www.tusfiles.net/6v7eb6aqqi28

http://www.nowdownload.ch/dl/4856f8b328c1f

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lcnfr_civile.jpg

Luciano Canfora

La guerra civile ateniese

2013 | EPUB + MOBI | 2.6 MB

«In forma strisciante o in forma aperta, per molte generazioni, la guerra civile era, nelle città greche, “lo stato abituale, regolare, normale: si è nati, si vive, si morrà in essa. Non vi è atto, ambizione o pensiero che non si rapporti ad essa”. Riconoscere che un conflitto è stato una guerra civile, cioè una guerra “tra cittadini”, dipende dal vincitore. è l vincitore che concede, o non concede, al vinto tale riconoscimento. Che non significa annullare la distinzione tra torti e ragioni. Gli Ateniesi non compirono mai questo sforzo. Nel loro calendario ufficiale l'anno della guerra civile (404/3) era indicato con una formula quasi surreale: “non governo”. Come se quell'anno non fosse mai esistito.» Ripercorrendo l'opera storiografica di Senofonte, che di quei fatti fu protagonista, Luciano Canfora fa riaffiorare gli snodi drammatici che segnarono il sanguinoso epilogo fratricida della trentennale guerra contro Sparta: dall'elezione dei trenta “tiranni” alla riscossa dei “partigiani democratici” di Trasibulo fino alla violazione del patto di amnistia con l'eccidio di Eleusi. Un “diario” fazioso e apologetico, quello senofonteo, che va dunque raffrontato con le testimonianze di segno opposto, ma non per questo meno prezioso nel restituirci in presa diretta la crisi di un sistema in cui la manipolazione demagogica del consenso e il conflitto tra interessi di ceto, ideali e Realpolitik (temi di sorprendente attualità) aprirono crepe insanabili. Falsa riconciliazione, damnatio dei vinti, creazione di una leggenda nera e di una vulgata sacrale furono allora, e tornano a essere in situazioni analoghe, le tappe di una tragedia politica.


http://www.tusfiles.net/uk11545l8awu

http://www.nowdownload.ch/dl/80a0516868a94

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rgrv_miti.jpg

Robert Graves

I miti greci

2014 | EPUB + MOBI | 2.7 MB

Prima della scienza, prima della religione, c'è il mito. Modo ingenuo – ci dicono – modo fantasioso, spregiudicato e prescientifico, di spiegare l'origine delle cose e degli uomini, gli usi i costumi e le leggi. Filologia, etnografia, antropologia hanno lacerato il velo del mito, evidenziandone le radici ideologiche, il retroterra di superstizione e di magia. Ma i miti, così dissezionati, ci vengono restituiti alla stregua di freddi reperti anatomici, buoni tuttalpiù per qualche museo. Robert Graves è riuscito a rianimare questa materia ormai inerte, restituendocela con tutto il suo splendore, il suo sense of wonder e (anche) of humour.


http://www.tusfiles.net/1918zrycwmyx

http://www.nowdownload.ch/dl/f576f227721b8

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mclcgrgz_sovrana.jpg

Massimo Cacciari, Luciano Canfora, Gianfranco Ravasi, Gustavo Zagrebelsky

La legge sovrana

Nomos Basileus

2013 | EPUB + MOBI | 0.4 MB

Dai tempi dell'umanità più ancestrale, è la legge a fare da collante e da regolatore della vita sociale e morale. Le origini della formulazione delle tavole legislative e delle teorie intorno a cosa sia in effetti la legge affondano in tempi biblici e classici. La legge come norma convenzionale degli uomini o come norma dettata dalla natura; le leggi scritte della città, che Socrate serve fino alla morte, e le leggi "non scritte", superiori e immortali, invocate da Antigone; la tentazione del popolo di ergersi al di sopra della legge in nome di una nuova giustizia; l'apparato delle leggi sacrali soppiantato dal comandamento nuovo dell'amore. A partire da tali nodi e contrasti, quattro interpreti contemporanei dialogano con i testi greci, latini e giudaico-cristiani, riuniti qui in un'antologia che ripercorre alcuni momenti esemplari della riflessione antica sulla legge, dall'Antico Testamento all'Antigone di Sofocle, dalle XII Tavole a S. Paolo, dai Sofisti ai Padri della Chiesa. Universale e individuale, assoluta e storica, inafferrabile e onnipresente. Così è la legge. Esposta a dilemmi, contraddizioni e paradossi, e soprattutto a una domanda: quale il suo fondamento? O, con le parole di Pindaro: come può la legge essere "sovrana" (nomos basileus)?


http://www.tusfiles.net/kiyehxqth1dg

http://www.nowdownload.ch/dl/cc43fd155a4ba

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dstregitto.jpg

Dugald Steer

Egittologia

Alla ricerca della tomba di Osiride

2010 | Scan PDF | 11.8 MB

Il diario di viaggio, misteriosamente interrotto, di Miss Emily Sands, una egittologa sulle tracce della tomba di Osiride. L'esplorazione segue le criptiche indicazioni di un prezioso papiro che fa da guida a Emily attraverso piramidi, necropoli, templi maestosi in un'incredibile avventura nel lontano 1926.

Età di lettura: 6-10 anni. (Grazie a tiganu34 per le scansioni di partenza)


http://www.tusfiles.net/j80ptf6wx8v2

http://www.nowdownload.ch/dl/9e10a298f77c3

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpns_ciao.jpg

Giampaolo Pansa

Bella ciao

Controstoria della Resistenza

2014 | EPUB + MOBI | 1.8 MB

Il 25 aprile chi va in piazza a cantare “Bella ciao” è convinto che tutti i partigiani abbiano combattuto per la libertà dell'Italia. È un'immagine suggestiva della Resistenza, ma non corrisponde alla verità. I comunisti si battevano, e morivano, per un obiettivo inaccettabile da chi lottava per la democrazia. La guerra contro tedeschi e fascisti era soltanto il primo tempo di una rivoluzione destinata a fondare una dittatura popolare, agli ordini dell'Unione Sovietica. Giampaolo Pansa racconta come i capi delle Garibaldi abbiano tentato di realizzare questo disegno autoritario e in che modo si siano comportati nei confronti di chi non voleva sottomettersi alla loro egemonia. Quando si sparava, dire di no ai comunisti richiedeva molto coraggio. Il Pci era il protagonista assoluto della Resistenza. Più della metà delle formazioni rispondeva soltanto a comandanti e commissari politici rossi. Bella ciao ricostruisce il cammino delle bande guidate da Luigi Longo e da Pietro Secchia sin dall'agosto 1943, con la partenza dal confino di Ventotene. Poi le prime azioni terroristiche dei Gap, l'omicidio di capi partigiani ostili al Pci, il cinismo nel provocare le rappresaglie nemiche, ritenute il passaggio obbligato per allargare l'incendio della guerra civile. La controstoria di Pansa svela il lato oscuro della Resistenza e la spietatezza di uno scontro tutto interno al fronte antifascista. E riporta alla luce vicende, personaggi e delitti sempre ignorati. Pagina dopo pagina, prendono vita i protagonisti di un dramma gonfio di veleno ideologico. A cominciare dagli “spagnoli”, i reduci delle Brigate internazionali nella guerra di Spagna, presenti in tutte le bande garibaldine, inchiodati a un comunismo primitivo e brutale. Pansa ce li presenta anche nei loro errori di rivoluzionari senza onore, pronti a uccidere chi li contrastava.


http://www.tusfiles.net/o8klym9rrk82

http://www.nowdownload.ch/dl/38025fbab5ac8

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Informazioni per scaricare da NowDownload

Per poter scaricare da alcuni filehoster, tra cui NowDownload, bloccati dai propri provider italiani, basta cambiare i DNS di default (= quelli del proprio provider) con i DNS di Google (8.8.8.8 e 8.8.4.4) o, meglio ancora, con quelli di OpenDNS (208.67.222.222 e 208.67.220.220). La procedura per il proprio sistema operativo si trova facilmente con google.

NowDownload, anche a chi non ha l'abbonamento premium, non richiede captcha e consente di scaricare più file contemporaneamente e velocemente.

Per non essere sommersi dalle pubblicità invasive, è consigliato l'uso di Firefox (o di Google Chrome) con installata l'estensione "AdBlock Plus".

Molto più comodo che col browser è scaricare con JDownloader, che anche decomprime gli archivi .rar e si ricorda le password utilizzate in precedenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mbtn_socialismo.jpg

Michele Battini

Il socialismo degli imbecilli

Propaganda, falsificazione, persecuzione degli ebrei

2011 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

Il libro mette a fuoco una cesura determinante nella storia della tradizione antigiudaica europea: la rottura intervenuta dopo la prima emancipazione giuridica degli ebrei, in conseguenza della Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino nel 1789. Con lo Stato liberale e l'economia di mercato, lo stereotipo dell'accusa di usura si trasforma in un tipo di anticapitalismo che fa degli ebrei i capri espiatori delle crisi economiche. Scrittori antilluministi, come Bonald, cattolici intransigenti, come Drumont, attaccano lo Stato di diritto e individuano negli ebrei coloro che hanno tratto vantaggio dall'avvento delle libertà moderne. Con Toussenel e Proudhon il paradigma si diffonde anche in alcuni settori del movimento operaio europeo e, negli ultimi decenni del XIX secolo, con la depressione economica, viene rilanciato con enorme fortuna, soprattutto in Francia. L'anticapitalismo antiebraico dilaga in Europa occidentale: a Vienna con i cristiano-sociali e in Germania con le leghe antisemite, e si manifesta all'inizio del Novecento pure in Italia. La vicenda del paradigma antiebraico illumina anche la preistoria dei Protocolli dei savi anziani di Sion, il falso sulla presunta cospirazione ebraica per la conquista del potere mondiale: i testi della propaganda fornirono materiali, figure, argomenti e linguaggio politico per la fabbricazione di quel documento, ma il mito del complotto ebraico costituì un evento reale, che manipolò per decenni la psicologia collettiva.


http://www.tusfiles.net/vrxrofle42gw

http://www.nowdownload.ch/dl/d01ac4131d456

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yshr_filosofi.jpg

Yvonne Sherratt

I filosofi di Hitler

2014 | EPUB + MOBI | 0.9 MB

Nel corso della storia l'infamia ha assunto molte forme, nessuna più spregevole, probabilmente, di quella incarnata dalla rispettabilità. È tutttavia con questa maschera che l'ideologia razzista e antisemita del nazismo poté imporsi, senza quasi trovare ostacoli, nelle università e nei centri di ricerca di tutta la Germania. Fu così che, mentre figure di spicco come Theodor Adorno, Max Horkheimer, Walter Benjamin, Ernst Cassirer, Hannah Arendt, Karl Löwith, Edmund Husserl, Kurt Huber e altri furono ridotti al silenzio o costretti all'esilio, filosofi eminenti come Martin Heidegger, Carl Schmitt, Alfred Rosenberg, Wilhelm Grau e Max Boehm contribuirono nel dare al nazismo quella facciata di rispettabilità di cui aveva assoluta e radicale esigenza. Filosofi, scrittori, scienziati, storici, rafforzarono ideologicamente e politicamente il regime hitleriano, ne ispirarono e giustificarono le azioni. Fu anche grazie al loro zelante e talora incondizionato appoggio che il nazismo potè attuare il suo programma criminale quasi per intero. Ma solo i documenti venuti alla luce nel corso degli anni, e alcune recenti e decisive scoperte, hanno rivelato l'enormità della loro infamia. Frutto di anni di scrupolose ricerche negli archivi internazionali, “I filosofi di Hitler” è una ricostruzione del complesso rapporto tra quegli uomini e il nazismo, descrive il loro profilo etico e intellettuale, scandaglia le loro vicende umane fin negli aspetti meno noti e più torbidi.


http://www.tusfiles.net/19a4g1cmocyn

http://www.nowdownload.ch/dl/5456e4a5a97f2

Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tgfrsr_araboisraeliano.jpg

Thomas G. Fraser

Il conflitto arabo-israeliano

2002 | PDF | 3.2 MB

Da oltre mezzo secolo, da quando nel 1948 in Palestina fu creato lo stato di Israele, il Medio Oriente è una delle zone di tensione permanente nello scacchiere internazionale; una condizione che sfocia in conflitto aperto a intervalli quasi regolari: 1948, 1956, 1967, 1973, 1982, 2002. Solo pochi anni fa, nel 1993, la stretta di mano fra Rabin e Arafat pareva aver aperto una nuova epoca avviando in fine un processo di pace: quell'evento oggi è lontanissimo e soprattutto dimenticato. Il volume ripercorre con chiarezza le tappe di questa storia accidentata e dolorosa, tratteggiando in primo luogo il complesso di ragioni che portarono alla decisione di dar vita a Israele, poi la serie di eventi, militari e diplomatici, che hanno disegnato il grafico altalenante delle relazioni arabo-israeliane dal 1948 a oggi, alla ricerca di una convivenza apparentemente impossibile.


http://www.tusfiles.net/nvwu8jhme4tf

http://www.nowdownload.ch/dl/901ec288d08c1


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minfl_proibiti.jpg

Mario Infelise

I libri proibiti

Da Gutenberg all'Encyclopédie

1999 | PDF | 3.3 MB

Tre secoli di censura libraria, dall'invenzione della stampa a caratteri mobili alla metà del Quattrocento fino alla Rivoluzione francese, quando la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino fissò uno dei principi cardine della civiltà contemporanea. Solo per alcuni decenni la stampa rimase complessivamente libera. Presto la rapidissima diffusione della Riforma protestante spinse il potere tradizionale, quello cattolico, a imporre forme stabili di controllo. La censura ecclesiastica in pieno Cinquecento ebbe pesanti conseguenze sulla cultura, soprattutto italiana, in particolare sullo sviluppo del pensiero scientifico, sulla letteratura e sulla diffusione della lettura in volgare. Nel Seicento furono i vari Stati assoluti a intensificare la loro azione mentre la maggiore laicizzazione della società suscitò importanti trasformazioni. Il pubblico dei lettori fu sempre meno disposto a seguire le prescrizioni grazie anche a un fervido mercato clandestino, e mise sempre più a dura prova la capacità di proibire, sino a quando, negli ultimi decenni del Settecento, la libertà di opinione e di espressione divenne uno dei principi cardine della civiltà contemporanea. Mario Infelise ricostruisce le vicende istituzionali, le affianca con la descrizione dei comportamenti degli autori, dei lettori e degli stessi censori, e racconta le principali discussioni che accompagnarono il maturare della rivendicazione della libertà di stampa.


http://www.tusfiles.net/qywmrki40pwm

http://www.nowdownload.ch/dl/2eae8200c1da9


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kjspr_colpa.jpg

Karl Jaspers

La questione della colpa

Sulla responsabilità politica della Germania

1996 | EPUB + MOBI | 0.6 MB

Scritto subito dopo la disfatta della Germania nella seconda guerra mondiale, questo saggio è al tempo stesso una breve, densa trattazione elaborata da uno dei massimi filosofi del Novecento intorno al concetto di "colpa" (nelle sue differenti specificazioni di colpa criminale, politica, morale, metafisica), e una lucida riflessione condotta da un tedesco sui tedeschi e sul nazismo, sulla colpa della Germania hitleriana (il passato) e sulla possibile rinascita della Germania libera (il futuro) sulle basi di un incerto presente (l'immediato dopoguerra).


http://www.tusfiles.net/tbrgaypac3qk

http://www.nowdownload.ch/dl/4c8e227991093


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

klwth_significato.jpg

Karl Löwith

Significato e fine della storia

I presupposti teologici della filosofia della storia

2010 | EPUB + MOBI | 1.1 MB

Senza una filosofia della storia, la storia non è altro che un incomprensibile susseguirsi di eventi che non trasmette le autentiche motivazioni umane ad agire. Capire il fine ultimo della storia significa porsi in un'ottica assoluta, metafisica, abbandonando la concezione del corpo sociale come semplice lotta per la sopravvivenza. In questo senso la filosofia è sorella della teologia come dimostrano, secondo Karl Lowith, le tappe fondamentali del pensiero europeo. Dalla Bibbia a sant'Agostino, da Voltaire a Marx, da Vico a Hegel, l'interpretazione filosofica della storia rimane ancorata a un'originaria matrice religiosa. Anche quando alla fede e all'idea di provvidenza sostituisce quella di progresso.


http://www.tusfiles.net/he97a42sa4xa

http://www.nowdownload.ch/dl/d4aa100faa04f


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pznkr_immagini.jpg

Paul Zanker

Augusto e il potere delle immagini

1989 | EPUB + True PDF + MOBI | 2.8 MB

Intrecciando storia, archeologia, filologia e analisi delle opere d'arte e letterarie, Zanker ricostruisce qui il progetto, perseguito dell'imperatore Augusto con un geniale uso propagandistico di immagini e simboli, di restituire un'identità politica e morale ai romani, dopo la crisi dell'età tardo repubblicana.


http://www.tusfiles.net/6qtyzkvzsv1b

http://www.nowdownload.ch/dl/37ed5613b9f97


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pznkr_romana.jpg

Paul Zanker

La città romana

2013 | EPUB + MOBI | 17.4 MB

«Chi parla di una tipica "città romana" intende, di norma, una città a pianta ortogonale, come quelle che si incontrano ovunque nelle regioni che una volta formavano la parte occidentale dell'Impero romano. Tipiche di queste città sono l'ubicazione lungo le strade consolari che partono da Roma e la struttura regolare, con due assi che si incrociano nella piazza principale, collocata al centro, il forum. Molte di queste città furono progressivamente fondate come colonie dal IV secolo a.C. in poi, durante il processo di espansione avviato da Roma. Ancora oggi in alcuni luoghi si ergono le loro rovine, che non di rado sono divenute il simbolo delle città moderne a loro succedute». È quasi un paradosso ma, in realtà, rispetto a questa struttura, Roma non si presenta affatto come una tipica 'città romana'. La città eterna è cresciuta lentamente, seguendo varie fasi di modifica e di ampliamento, e nella struttura è del tutto diversa dalle città coloniali progettate a tavolino. Eppure ha ispirato e fatto da modello per Intere generazioni soprattutto per quanto riguarda le più importanti tipologie di edifici pubblici, luoghi dove in età repubblicana si concentrò la vita economica della città (il tempio, la curia, il comizio, la basilica) e, in epoca successiva, luoghi come il teatro, l'arena, le terme e, in qualche caso, il circo.


http://www.tusfiles.net/f4hjn5i8vwtf

http://www.nowdownload.ch/dl/d5cdde01530cf


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sddaammn_oratori.jpg

Stefano Dentice di Accadia Ammone

Omero e i suoi oratori

Tecniche di persuasione nell'Iliade

2012 | True PDF | 1.6 MB

La nascita della retorica risale al V secolo a.C., quando sono stati stilati i primi trattati teorici di retorica. Però già nei discorsi dell'Iliade si può riconoscere un deliberato e ponderato uso di tecniche retoriche raffinate, anche se queste tecniche sono state codificate solo molto tempo dopo. Gli oratori di Omero appaiono perciò esser stati influenzati da tacite ma tuttavia valide regole di retorica. Basandosi su dettagliate analisi dei più importanti discorsi nell'epica e delle riflessioni riportate dal poeta, l'Autore rivela Omero quale pioniere della retorica.


http://www.tusfiles.net/ua1k73a972co

http://www.nowdownload.ch/dl/8102cf6e086b4


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kplny_occidente.jpg

Karl Polanyi

Per un nuovo Occidente

Scritti 1919-1958

2013 | EPUB + MOBI | 1.2 MB

Karl Polanyi è stato uno dei maggiori scienziati sociali del Novecento. La sua analisi dello sviluppo capitalistico continua a influenzare i dibattiti politici di tutto il mondo. Oggi, la crisi economica ha posto una volta di più la questione fondamentale del ruolo dell'economia e del mercato nella società, tema centrale della sua ricerca. Al centro dei saggi raccolti in queste pagine c'è il tentativo di indicare la strada per tornare a un'economia ancorata alla società e alle sue istituzioni culturali, religiose, politiche, in aperta polemica con l'ideologia del laissez-faire. Storico, giurista, antropologo ed economista, decenni fa Polanyi parlava già dei problemi del nostro presente: le distorsioni della democrazia generate dal liberismo sregolato, le conseguenze del capitalismo sull'ambiente, la tendenza alla mercificazione di ogni cosa, il ruolo del potere pubblico nell'affermazione e nella tenuta del sistema economico. La riflessione dello studioso ebreo ungherese sulle filosofie e i modelli istituzionali anglosassoni, continentali, fascisti e sovietici, e sulle loro intersezioni con il sistema economico, sfocia in una proposta alternativa al mercato autoregolato: non un sistema centralizzato, ma un'economia cooperativa, capace di orientare verso un reale progresso umano la produzione e la tecnologia. Una forma di socialismo che elevi a suo valore fondante la libertà della persona, libertà irriducibile alla sola sfera economica e realizzabile soltanto nei legami sociali tra gli individui. Dopotutto, è questo il più formidabile patrimonio culturale dell'Occidente. E sebbene le scelte politiche e l'economicismo abbiano dilapidato tale patrimonio, è solo riscoprendolo che potremo aprirci a un incontro fecondo con le altre civiltà.


http://www.tusfiles.net/5ixdbmrq3f7l

http://www.nowdownload.ch/dl/9377e600e55b2


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jcrcp_cesare.jpg

Jerome Carcopino

Giulio Cesare

2013 | EPUB + MOBI | 1.9 MB

Carcopino ha dipinto un ritratto di Giulio Cesare che ne delinea la varietà di aspetti che ne formano la complessa personalità: non solo un testo storico, ma un libro di eccellente fattura letteraria, che si fa leggere come un romanzo.


http://www.tusfiles.net/sbjppq6q563z

http://www.nowdownload.ch/dl/85a041bf754a8


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lcnfr_cesare.jpg

Luciano Canfora

Giulio Cesare

Il dittatore democratico

2014 | EPUB + MOBI | 1.6 MB

Un profilo di un uomo straordinario. Una interpretazione originale di una delle figure più controverse della storia. Il libro è già stato tradotto e ha suscitato interesse di pubblico e di critica in Germania, Francia, Spagna, America, Brasile.


http://www.tusfiles.net/o5anea7a1caa

http://www.nowdownload.ch/dl/6f2eaaf3f4328


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

udtt_scrittori.jpg

Ugo Dotti

Gli scrittori e la storia

La narrativa dell'Italia unita e le trasformazioni del romanzo

2012 | EPUB + MOBI + AZW3 | 2.3 MB

L'Italia nel 2011 ha celebrato i 150 anni della sua unità, un traguardo sicuramente apprezzabile ma raggiunto in via piuttosto formale che sostanziale e che lascia ancor oggi scoperti nodi e problemi gravemente irrisolti, la questione meridionale in primo luogo. La scarsa partecipazione popolare al raggiungimento di detta unità; la poca lungimiranza dei ceti dirigenti; il fascismo come reazione a quella rivoluzione bolscevica che tante speranze aveva generato in tutta Europa; la brevissima primavera della Resistenza e della nascita dell'Italia repubblicana; il progressivo ritorno, grazie al cosiddetto miracolo economico, a una situazione di stasi e di corruzione non priva di rischi: come reagirono a questo stato di cose i nostri maggiori scrittori? Come si venne trasformando il romanzo a contatto con vicende storiche così problematiche? Questo libro ne vuole in certo modo essere la radiografia.


http://www.tusfiles.net/6ggnlvizx7ff

http://www.nowdownload.ch/dl/db61785ac4c81


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

udtt_incompiuta.jpg

Ugo Dotti

La rivoluzione incompiuta

Società politica e cultura in Italia da Dante e Machiavelli

2011 | EPUB + MOBI + AZW3 | 2.0 MB

Storia della civiltà letteraria e della vita intellettuale, delle idee e delle mentalità che ebbero a segnare le vicende italiane tra Due e Cinquecento, quest'opera si presenta come un'occasione, in un paese in cui continuano a dominare concezioni invecchiate o solo epidermicamente nuove, per riflettere sull'opera letteraria e poetica partendo per così dire dal basso, ossia dalla società e dalla sua concreta dialettica. Quello che il lettore scoprirà forse con sorpresa è che più di uno dei temi sopra i quali oggi si fa tanto chiasso – il contrasto tra economia pubblica e economia privata, il problema della burocrazia amministrativa come costituita da un personale di “fannulloni”, il ruolo degli stessi intellettuali presto passati da umanisti autonomi e indipendenti a cortigiani del potere – viene affrontato, discusso e svolto da questi nostri “antenati” con una serietà, un vigore di riflessione e una pensosità assolutamente incomparabili col livello intellettuale della nostra attuale classe dirigente.


http://www.tusfiles.net/p5km1w6ka7m7

http://www.nowdownload.ch/dl/f2a707fdf6f63


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mvrl_sorriso.jpg

Maurizio Viroli

Il sorriso di Niccolò

Storia di Machiavelli

2013 | EPUB + MOBI + AZW3 | 1.7 MB

Attraverso l'intreccio delle alterne vicende personali di Niccolò Machiavelli con la storia del suo tempo, Maurizio Viroli restituisce al lettore un'immagine inedita, complessa e inquieta dell'autore del Principe. Gli incontri con i potenti, le amicizie e gli amori, i viaggi, i successi e le sconfitte – ricostruiti anche attraverso gli studi più recenti – gettano luce sulla Firenze dei Medici, sul gioco politico degli Stati italiani del Cinquecento e sui profondi mutamenti dell'Europa all'inizio dell'età moderna. Un sorriso enigmatico “che non passa drento” accompagna sempre Machiavelli, da quando giovanissimo ascolta le prediche del “profeta disarmato” Savonarola e assiste alla cacciata dei Medici da Firenze, a quando diventa integerrimo e raffinato Segretario della Repubblica di Soderini. Quel sorriso che non si spegne né a seguito del ritorno al potere dei Medici, che destituiscono Machiavelli da ogni incarico pubblico e lo rinchiudono nelle carceri del Bargello, né quando, dopo aver quasi perso la vita, si ritira nelle campagne fiorentine e si dedica alla scrittura dei suoi capolavori della politica. I suoi consigli restano inascoltati e, ironia della sorte, la morte lo coglie mentre gli eserciti stranieri saccheggiano quella patria che ha amato più dell'anima. “Il sorriso di Niccolò” si rivela un gioco di specchi capace di illuminare, machiavellianamente, anche il nostro presente.


http://www.tusfiles.net/opg4wray2i24

http://www.nowdownload.ch/dl/7ab8d2919a954


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mvrl_redenzione.jpg

Maurizio Viroli

La redenzione dell'Italia

Saggio sul Principe di Machiavelli

2013 | EPUB + MOBI + AZW3 | 1.5 MB

Niccolò Machiavelli ha scritto il “Principe” per disegnare, invocare e formare un redentore politico in grado, con l'aiuto di Dio, con la forza della profezia e quella delle armi, di liberare l'Italia dal dominio straniero. La sua opera più famosa, di cui ricorre quest'anno il cinquecentesimo anniversario della composizione, non contraddice affatto le idee repubblicane di Machiavelli ma ne costituisce la necessaria integrazione. Non è neppure, come molti autorevoli studiosi hanno ritenuto, il manifesto del realismo, né il testo che inaugura la moderna scienza della politica, né quello che proclama la dottrina dell'autonomia della politica dall'etica. È, invece, una splendida orazione sulla redenzione dell'Italia, scritta da un uomo che sapeva trovare la sua rinascita spirituale nel pensiero delle 'grandi cose'. Questo è il significato del Principe, e in questo sta la sua attualità. Quando nessuno lo leggerà più, vorrà dire che è morta l'aspirazione alla grande politica che sa redimere i popoli, e che ci siamo rassegnati alla penosa politica dei mediocri politici.


http://www.tusfiles.net/u3m6i367s2td

http://www.nowdownload.ch/dl/0e2d6461bad7c


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mvrl_principe.jpg

Maurizio Viroli

Scegliere il principe

I consigli di Machiavelli al cittadino elettore

2014 | EPUB + MOBI + AZW3 | 0.8 MB

Per un alfiere del repubblicanesimo come Viroli, la diagnosi sull'attuale politica italiana è scontata. Meno ovvio, invece, è il richiamo a un autore come Machiavelli per trovare soluzioni ad alcuni problemi che affliggono la democrazia contemporanea. In quest'ottica il volume, ricco di consigli concreti per la formazione di un consapevole e maturo giudizio politico, costituisce un breviario per i cittadini di fronte alla crisi del sistema rappresentativo e alla degenerazione dei partiti.


http://www.tusfiles.net/hbbf38vi7jes

http://www.nowdownload.ch/dl/9d5d3f8a1b4e9


Password: nick2nick

Registrati o effettua il login per visualizzare questo contenuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti